Me
L’Oms ha dichiarato l’esistenza di un’epidemia di ebola nella Repubblica democratica del Congo
Condividi su:

L’Oms ha dichiarato l’esistenza di un’epidemia di ebola nella Repubblica democratica del Congo

Le analisi di laboratorio hanno confermato una vittima del virus a nord-est del paese. Si tratta del primo caso dal 2014

L’organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato la presenza di un’epidemia di ebola nella Repubblica democratica del Congo. Almeno una persona è morta dopo aver contratto il virus della malattia nella zona nordorientale del paese.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il ministero della salute del paese ha comunicato in un tweet che il caso è stato confermato da analisi di laboratorio. Le vittime di Ebola tra il 2014 e il 2015 sono state più di 11mila in Africa occidentale, soprattutto in Sierra Leone, Guinea e Liberia.

“Il caso si è verificato in una zona molto remota, perciò siamo fortunati. In ogni caso prendiamo sempre seriamente la questione”, ha detto Eric Kabambi, portavoce dell’Oms.

L’ultima epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo aveva causato la morte di più di 40 persone nel 2014. L’ultima infezione risale al 22 aprile 2017 quando nove persone nella provincia di Bas-Uele erano rimaste colpite dal virus. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus