Me
Mandato di comparizione per Michael Flynn sulla Russia
Condividi su:

Mandato di comparizione per Michael Flynn sulla Russia

La commissione d'inchiesta del Senato ha convocato l'ex consigliere sulla sicurezza nazionale di Trump per indagare sui presunti legami con Mosca

11 Mag. 2017

La commissione intelligence del Senato americano che indaga sul Russiagate ha disposto un mandato di comparizione per Michael Flynn, l’ex consigliere alla sicurezza nazionale del presidente statunitense Donald Trump.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La decisione è stata presa dopo che Flynn ha rifiutato di collaborare all’inchiesta sui presunti legami tra membri dell’amministrazione Trump e la Russia. Flynn dovrà presentare alcuni documenti sui suoi contatti con funzionari di Mosca.

Il 13 febbraio 2017 Flynn si è dimesso dall’incarico in seguito a controversie su contatti avuti con l’ambasciatore russo a Washington prima di entrare in carica.

Il 10 maggio Donald Trump ha licenziato il direttore dell’Fbi James Comey, che stava indagando sul Russiagate.

— Leggi anche: Perché Trump ha licenziato il direttore dell’Fbi James Comey

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus