Me
Gli Stati Uniti potrebbero vietare tablet e pc sugli aerei provenienti dall’Europa
Condividi su:

Gli Stati Uniti potrebbero vietare tablet e pc sugli aerei provenienti dall’Europa

Il divieto è stato introdotto a marzo per alcuni voli provenienti da Africa e Medio Oriente. Il Dipartimento della sicurezza interna valuta di estenderlo all'Europa

11 Mag. 2017

A marzo, il Dipartimento della sicurezza interna degli Stati Uniti ha introdotto il divieto di portare nella cabina passeggeri dispositivi elettronici, come tablet e pc, negli aerei provenienti da alcuni paesi del Medio Oriente e dell’Africa. Ora il bando potrebbe essere esteso anche ai voli provenienti dall’Europa, come riportato da Reuters.  

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il provvedimento prevede che i passeggeri debbano imbarcare in stiva qualsiasi dispositivo elettronico più grande di un cellulare, ossia con dimensioni superiori a 16 centimetri per 9,3 centimetri.

La decisione era stata frutto di una valutazione di intelligence, dato che “i terroristi continuano ad avere come obiettivo l’aviazione commerciale e stanno cercando metodi innovativi per organizzare attentati, compresa la possibilità di nascondere esplosivi negli apparecchi elettronici dei passeggeri”.

Il portavoce del Dipartimento della sicurezza interna, David Lapan, ha detto al New York Times che si sta prendendo in considerazione l’estensione del divieto sugli aerei provenienti dall’Europa. Il problema principale riguarda i passeggeri che vengono dal Medio Oriente e dall’Africa e che fanno scalo nel nostro continente prima di arrivare negli Stati Uniti.

Le principali compagnie aeree che hanno voli verso gli Stati Uniti si sono incontrate nelle ultime settimane con le autorità americane. L’obiettivo è discutere sui nuovi controlli che il divieto eventualmente introdurrebbe.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus