Me

La nipote di Marine Le Pen abbandona la politica

Marion Marechal-Le Pen, politicamente più vicina a suo nonno Jean-Marie che alla leader del Front National, rinuncia alla candidatura per la rielezione in parlamento

Immagine di copertina

Marion Marechal-Le Pen, nipote di Marine Le Pen e deputata del Front National, è pronta ad annunciare il suo ritiro dalla vita politica. A riportare la notizia sono diversi media francesi.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Marion, 27 anni, è considerata più vicina al nonno Jean-Marie che alla zia. Ha deciso di rinunciare sia alla candidatura alle legislative sia alla presidenza del gruppo del Front National nel Consiglio regionale della Provenza-Alpi-Costa azzurra. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale.

Marion in diverse occasioni ha detto pubblicamente di voler “provare altre cose”, spinta sia da motivazioni personali che politiche. Più volte ha fatto capire di essere delusa dall’esperienza parlamentare e di non andare d’accordo, all’interno del partito, con sua zia Marine.

“A meno che non ci sia un motivo gravissimo per questa decisione, la considero una diserzione”, ha detto il nonno Jean-Marie Le Pen. 

Il fatto che “in piena battaglia per le elezioni, una delle personalità più amate e ammirate del movimento molli, rischia di avere conseguenze terribili. Spero che le abbia misurate. In piena battaglia politica, la trovo una decisione desolante”, ha affermato.

In una lettera al giornale locale Le Dauphiné Libéré, Marion Le Pen ha confermato che non si candiderà per una rielezione nelle legislative di giugno. Marion, recentemente divorziata e madre di una bambina, ha detto che la sua decisione è stata “uno strazio emotivo” ma giustificato da ragioni personali e politiche.

“Conoscete la mia storia, sapete che sono stata nel mondo della politica per tutta la mia vita. A 27 anni, è arrivato il momento di lasciarlo per un po’”, ha scritto precisando che non sta “abbandonando la battaglia politica per sempre” e che non può “rimanere indifferente alla sofferenza dei compatrioti”.

Vista da alcuni come la futura leader del Front National, Marion Le Pen è più conservativa di sua zia e si è scontrata con lei sulla strategia del partito riguardante l’uscita della Francia dall’euro e la possibilità di un referendum sulla permanenza nell’Ue.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata