Me

Macron respinge la candidatura dell’ex premier francese Valls

Manuel Valls aveva manifestato l'intenzione di candidarsi alle elezioni legislative con En Marche, il movimento fondato dal neoeletto presidente della Francia

Immagine di copertina

L’ex primo ministro socialista Manuel Valls aveva annunciato martedì 9 maggio 2017 la sua volontà di sostenere il movimento En Marche, fondato dal neoeletto presidente francese Emmanuel Macron, alle elezioni legislative che si terranno a giugno in Francia. Ma all’indomani della sua dichiarazione il movimento ha fatto sapere che Valls non ha i requisiti per candidarsi insieme a Macron.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La mossa rappresenta un segnale per la sinistra, divisa tra chi, come Valls, vuole essere parte della maggioranza di Macron e chi invece si prepara per far parte dell’opposizione. Il principale gruppo di centrodestra spera invece di formare una coalizione con i centristi. 

Il movimento ha fatto sapere che Valls deve unirsi al partito del presidente eletto se vuole correre per le elezioni parlamentari sotto il suo simbolo.

“Ad oggi Valls non possiede i requisiti che consentirebbero la sua nomina da parte del comitato nazionale per le investiture. Fino a quando non si unisce al movimento non posso neanche considerare la candidatura di Valls”, ha detto Jean-Paul Delevoye, che presiede il comitato che sceglierà i candidati.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata