Me
Rinascere dopo l’anoressia
Condividi su:

Rinascere dopo l’anoressia

Delle immagini mostrano i casi di alcune persone che hanno sconfitto la malattia e che oggi hanno ritrovato il sorriso dopo una dura lotta contro questo male

10 Mag. 2017

L’anoressia è un disturbo psicologico alimentare dove i soggetti sospendono volontariamente e forzatamente l’alimentazione, secondo un comportamento controllante e rigido, più che punitivo.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le persone affette da questa malattia spostano sul corpo l’espressione di un disagio psicologico legato alla propria valutazione personale. Si sentono sbagliati, inadeguati.

Le cause che provocano l’anoressia sono molteplici e non sono solo legate a fattori estetici. Le caratteristiche comuni che contraddistinguono le persone affette da anoressia sono l’alto livello di perfezionismo, l’iperattività, la mancata consapevolezza della malattia e la dismenorrea.

L’anoressia è una malattia pericolosa che in alcuni casi può condurre alla morte. Molte persone ricordano la lotta a questo male come un vero e proprio inferno. 

Ma questo disturbo può essere sconfitto e il modo in cui il nostro corpo rifiorisce dopo la malattia è sorprendente. Ma man che il male viene abbattuto, sia a livello fisico che mentale, si ritrova forza e voglia di vivere. Si riscopre la felicità.

Nelle immagini seguenti vengono riportati i casi di alcune persone che hanno sconfitto la malattia e che oggi hanno ritrovato il sorriso. Un esempio e un incoraggiamento per tutte quelle persone che si trovano in difficoltà.

(Credit: Miro Arva) 

(Credit:prosperoushealthylife)

(Credit: my_life_without_ana)

(Credit:michelleeesdf)

(Credit: DannyWalsh1990)

(Credit: elletayla)