Me

La mappa dei confini tra i paesi se ci fosse ancora la Pangea

Se i continenti non si fossero mai separati il Regno Unito confinerebbe con Francia e Irlanda, gli Stati Uniti con Marocco, Mauritania e Senegal. E l'Italia?

Immagine di copertina

La Pangea è il supercontinente includeva tutte le terre emerse durante il paleozoico e il primo mesozoico. Si è spezzata circa 175 milioni di anni fa, a causa del processo della tettonica delle placche, che ha gradualmente portato alla nascita dei continenti come li conosciamo oggi.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Una volta quindi l’Eurasia, il Nordamerica, il Sudamerica, l’Africa, l’India, l’Antartide e l’Oceania erano una cosa sola.

Qui sotto un immagine che mostra la posizione dei continenti nella Pangea:

Un artista veneto di nome Massimo Pietrobon ha creato una mappa, recentemente pubblicata sul sito del giornale britannico The Independent, che mostra come sarebbe la Pangea con gli attuali confini politici.

Nella mappa il Regno Unito non è più un’isola, ma confina con Francia, Norvegia e Irlanda. Mentre gli Stati Uniti confinano con gli stati africani di Marocco, Mauritania e Senegal e anche con Cuba.

L’Italia confina con la Tunisia e la Grecia con la Libia. Il Canada invece è attaccato alla Danimarca, al Portogallo, al Marocco e alla Spagna, ma confina anche con l’Algeria.

Il Tibet non è più attaccato alla Cina ma all’Australia, la quale a sua volta confina con l’Antartide, che si trova vicino a India, Sri Lanka e Mozambico.

Qui sotto la mappa per intero:

Qui la versione ingrandibile della mappa. Per scoprire di più su Massimo Pietrobon clicca qui.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.