Me

Perché è un bene che ci siano sempre più single nel mondo

Oggi, negli Stati Uniti e in altre nazioni in tutto il mondo, il numero di adulti non sposati o conviventi è senza precedenti, e spesso chi è single lo resta a lungo

Immagine di copertina

Secondo un articolo della professoressa di psicologia Bella DePaulo, le persone single sono sempre più in aumento. Ed è una notizia positiva.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Oggi, negli Stati Uniti e in molte altre nazioni in tutto il mondo, il numero di adulti non sposati o conviventi è senza precedenti, e spesso chi è single lo resta a lungo. Uno studio del Pew Reaserch Center del 2014 prevede che tra pochi decenni, circa uno su quattro tra i giovani single contemporanei non si sposerà.

Se questa previsione ha fatto preoccupare diversi commentatori, la scienziata sostiene che si tratta di un futuro auspicabile. L’organizzazione attuale della società, in particolare quella statunitense, vede le comunità disposte in famiglie nucleari che vivono in case suburbane. Questo non sarebbe così positivo.

Secondo un sondaggio nazionale, gli americani sono sempre meno amici dei loro vicini di casa, soprattutto nelle aree residenziali, mentre i single tendono a socializzare di più con loro, oltre a essere in generale più propensi a fare visita e rimanere in contatto con fratelli, genitori e amici.

Le persone che vivono da sole sono anche quelle che contribuiscono maggiormente alla vita sociale della città in cui vivono, partecipando maggiormente a gruppi per l’interesse della collettività, facendo più volontariato ed essendo più propensi a uscire di casa e socializzare anche per attività più leggere.

Essere single non è neanche una via sicura per la solitudine emozionale e l’infelicità. Alcuni studi hanno sostenuto che le persone che rimangono single sviluppano maggiore fiducia nelle proprie opinioni e dimostrano una crescita e uno sviluppo più elevati delle coppie.

Se per le persone sposate spesso il coniuge e i figli sono il centro della vita, chi non ha legami così stabili in una relazione tende a essere più inclusivo, formando una sorta di atipica famiglia che comprende amici, ex partner e mentori.

Inoltre la diffusione sempre maggiore di persone non sposate può essere utile a ridefinire l’idea stessa di matrimonio, rendendola una scelta più genuina e convinta, e non più solo come qualcosa che la società impone di fare una volta raggiunta una certa età o un modo per cercare una propria indipendenza dalla famiglia.

Quindi, in generale, le attuali tendenze contribuiranno a far sì che ognuno, single o in coppia, scelga il genere di vita che preferisce, piuttosto che seguire dettami sociali in cui non si riconosce.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata