Me

Trump ha chiesto all’Italia di pagare di più per la Nato

In un'intervista all'Associated Press, il presidente Usa ha rivelato di aver parlato con il premier Gentiloni della necessità di aumentare i contributi al bilancio

Immagine di copertina

Donald Trump ha comunicato che l’Italia dovrà versare maggiori contributi al bilancio della Nato. Il presidente degli Stati Uniti ha rivelato la decisione presa con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in un’intervista all’Associated Press.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Non sono stati diffusi i dettagli di quando i due leader siano arrivati a questo accordo: “Finirà per pagare. Ma prima di me nessuno glielo aveva chiesto. Questo è quello che intendo quando dico che la mia è un tipo di presidenza diversa dalle altre”, ha detto Trump.

Ai paesi membri della Nato si chiede di contribuire con il 2 per cento del proprio Pil. Al momento l’Italia spende l’1.1 per cento del suo Pil (pari a 24 miliardi di euro), mentre gli Stati Uniti in totale mettono a disposizione quasi il 4 per cento della loro ricchezza per le spese relative alla difesa.

Le domande alle quali Trump ha risposto nell’intervista avevano l’obiettivo di fare un resoconto dei primi cento giorni della sua presidenza. Il presidente è tornato sui suoi contrasti con la stampa e ha accusato i giornalisti di aver riportato in maniera sbagliata le sue parole riguardo alla Nato, negando di averla mai definita obsoleta.

Trump è tornato anche sull’episodio della mancata stretta di mano con Angela Merkel e si è giustificato dicendo che non aveva sentito l’invito.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata