Me
Le date d’uscita dei quattro sequel di Avatar sono state annunciate
Condividi su:

Le date d’uscita dei quattro sequel di Avatar sono state annunciate

La notizia è stata annunciata sulla pagina Facebook del film sabato mattina, con una didascalia che accompagnava una foto di James Cameron insieme alla troupe

22 Giu. 2017

James Cameron, il regista di Titanic, Terminator e Aliens, ha comunicato ieri 22 aprile che con la casa di produzione Fox è stata finalmente fissata una data di uscita per i quattro sequel di Avatar, il suo più grande successo e anche il film che ha avuto il più grande successo di pubblico della storia del cinema.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Nonostante l’uscita di molti altri blockbuster negli ultimi anni, il film di fantascienza in 3D realizzato da Cameron nel 2009 è tuttora il film che ha incassato di più al botteghino, con un introito mondiale di oltre due miliardi e ottocento milioni di dollari.

Da ormai otto anni Cameron non ha realizzato altri film, ma si è dedicato esclusivamente a quella che diventerà una vera e propria saga, visto che sono quattro i diversi capitoli che nei prossimi anni riprenderanno le avventure del pianeta Pandora e dei suoi abitanti.

In ogni caso, i fan avranno ancora molto da aspettare, visto che Avatar 2 uscirà il 18 dicembre 2020, Avatar 3 il 17 dicembre 2021, seguito poi da una pausa di tre anni per Avatar 4, fissato per il 20 dicembre 2024, e infine Avatar 5 il 19 dicembre 2025.

La notizia è stata annunciata sulla pagina Facebook del film sabato mattina, con una didascalia che accompagnava una foto collettiva di Cameron insieme alla troupe:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus