Me

L’Italia vince il campionato mondiale di calcio a cinque con i ragazzi con sindrome di Down

Gli azzurri della Federazione Italiana Disabilità Intellettivo Relazionale Fisdir hanno battuto in finale il favoritissimo Portogallo con un secco 4-1

Immagine di copertina

I primi Mondiali di Calcio indetto dalla Fifds, (International football federation for people with Down Sindrome) si sono tenuti dall’8 al 15 aprile 2017 a Viseu, in Portogallo. L’Italia si è aggiudicata il torneo mondiale sconfiggendo in finale i padroni di casa lusitani.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Gli azzurri della Federazione Italiana Disabilità Intellettivo Relazionale (Fisdir) hanno battuto in finale il favoritissimo Portogallo con un secco 4-1, con tripletta di Riccardo Piggio e la firma di Marco Sfreddo, diventando i campioni del mondo del calcio a cinque.

Cantavano, esultavano e gioivano negli spogliatoi come i colleghi della massima serie, Francesco Leocata, Marco Fasanella, Luca Magagna, Davide Vignando, Cristian Palaia, Simone Di Giovanni, Carmelo Messina, Marco Sfreddo, Matteo Simoni, Riccardo Piggio, Amedeo Alessi e Luca Cosciotti.

“Che bello vederli giocare a calcio! Una soddisfazione per tutto lo staff vedere come i ragazzi sono stati in grado di mettere in campo quello che è stato fatto negli allenamenti! Vincere il mondiale è stata la classica ciliegina sulla torta, un’emozione immensa ma, soprattutto, un evento che garantirà l’ulteriore sviluppo del nostro calcistico riservato ad atleti con sindrome di Down”, ha dichiarato a Torino Sportiva il tecnico Roberto Signoretto, accompagnato dal tecnico Oldani.

“I ragazzi sono stati magnifici, il gruppo unito fin da subito alla ricerca di un risultato importante, che ci eravamo prefissati alla vigilia e che siamo riusciti con forza a raggiungere. Sono orgoglioso dei miei ragazzi”, ha concluso il tecnico. 

L’Italia si è aggiudicata anche altri due premi: Francesco Leocata miglior portiere del torneo, e Riccardo Piggio miglior marcatore con 7 reti, 3 delle quali hanno deciso la finalissima contro i padroni di casa lusitani.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata