Me

Gli Stati Uniti valuteranno nuove sanzioni contro l’Iran

Il segretario di Stato Tillerson ha comunicato l'intenzione della Casa Bianca di rivedere l'accordo sul nucleare raggiunto tra Washington e Teheran nel 2015

Immagine di copertina

Il segretario di stato statunitense Rex Tillerson ha informato il Congresso che sarà valutata la possibilità di ristabilire le sanzioni contro l’Iran. Washington aveva raggiunto un accordo con la Repubblica islamica sugli armamenti nucleari nel 2015. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Washington dovrà stabilire se la “sospensione delle sanzioni sia vitale per gli interessi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti”. Anche se Teheran ha rispettato i termini del Joint Comprehensive Plan of Action, il timore della Casa Bianca si riferisce al presunto supporto offerto dall’Iran alle organizzazioni terroristiche.

L’accordo firmato dal presidente Barack Obama prevedeva il restringimento del programma nucleare iraniano in cambio della cancellazione delle penalizzazioni economiche contro la Repubblica islamica. Trump l’aveva definito il peggior accordo mai negoziato.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata