Me

Si è suicidato il killer che ha postato su Facebook il video in cui uccide un uomo

La polizia ha scritto su Twitter che Stephens è stato individuato dagli agenti della polizia della Pennsylvania e dopo una “breve fuga” si è ucciso

Immagine di copertina

L’afroamericano che avrebbe ucciso un uomo di 74 anni pubblicando sui social network il video del delitto, si è suicidato in Pennsylvania. A riportarlo è la polizia di stato.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La polizia ha scritto su Twitter che Stephens è stato individuato dagli agenti della polizia della Pennsylvania e dopo una “breve fuga” si è sparato e ucciso.

Steve Stephens aveva cominciato a filmarsi mentre si trovava in auto e annunciava la sua intenzione di uccidere. Poi improvvisamente si è fermato, è sceso dalla sua vettura, ha scelto a caso la sua vittima e ha puntato la pistola contro Robert Goodwin sr, che camminava per strada nella parte nord orientale della città dell’Ohio.

In seguito si è dato alla fuga e ha postato sul suo profilo anche i video che registrano le telefonate fatte ad alcune persone mentre si allontanava dal luogo dell’omicidio. Nelle conversazioni parla delle possibili cause del suo gesto: “Sono arrivato al limite, e sono scattato. Avevo troppa rabbia e frustrazione”, dice. Stephens ha aggiunto di aver ucciso altre 12 persone. 

— LEGGI ANCHE: Il killer che ha postato su Facebook il video in cui uccide un uomo

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata