Me

La nuova donna più anziana del mondo

Dopo la morte di Emma Morano, l'italiana che fino al 15 aprile deteneva questo record, ora è una giamaicana la persona più longeva del pianeta con i suoi 117 anni

Immagine di copertina

È giamaicana la donna più longeva del mondo. Un titolo conquistato dopo la morte di Emma Morano, l’italiana che fino al 15 aprile deteneva il record. Come Emma, anche Violet ha oltrepassato la soglia dei 117 anni compiuti il 10 marzo. Classe 1900, Violet è la persona più anziana vivente sulla terra e la prima super centenaria mai registrata in Giamaica. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Violet è nata quando la Giamaica era ancora sotto l’influenza dell’impero britannico ed è l’ultima persona vivente ad aver vissuto sotto il regno della sovrana britannica Vittoria. Ad assegnarle il record il Gerontology Research Group, un network di volontari impegnato nella ricerca e nella registrazione dei supercentenari, guidato dal direttore Robert Young. 

La donna non è ancora stata proclama dal Guinness dei record, considerato il giudice ufficiale sulla questione. Tuttavia, quest’ultimo dipende principalmente dal gruppo guidato da Young, il quale ha detto di aver incontrato Violet Brown ed esaminato il certificato di nascita, rilasciato dalle autorità britanniche che all’epoca governavano la Giamaica, trovandolo credibile. 

Nata da una famiglia numerosa (erano in tutto quattro fratelli), il padre di Violet lavorava nelle piantagioni di zucchero. La madre di Violet, Elizabeth Riley, è morta all’età di 96 anni. La stessa Violet trascorse la maggior parte della sua vita a tagliare canna da zucchero nei campi attorno alla sua casa a Duanvale, nell’ovest della Giamaica, ha frequentato regolarmente la chiesa e ha evitato di mangiare carne di maiale e di pollo. 

Il primo ministro giamaicano, Andrew Holness, in un tweet si è congratulato con Violet.

Al secondo e al terzo posto tra le persone più longeve al mondo si collocano due giapponesi, Nabi Tajima e Chiyo Miyako, nati rispettivamente il 4 agosto 1900 e il 2 maggio 1901. Invece, al terzo posto si colloca una donna spagnola di 115 anni. Ana Vela, classe 1901, è la donna più anziana del continente europeo, sempre secondo il Gerontology Research. 

Nel 2016, l’anziana signora, una sarta in pensione, è stata eletta come la persona vivente più anziana della Spagna: attualmente vive in una casa di riposo nei pressi di Barcellona, costretta su una sedia a rotelle, non è più in grado di comunicare né con i suoi familiari né con gli assistenti. 

A raccontare la sua storia è stato il quotidiano spagnolo El Paìs, che ha raccolto la testimonianza della figlia 89enne la quale ha detto di aver rinunciato alle visite quotidiane alla madre a causa della propria salute, mentre il nipote, Antonio, che ha 65 anni, la vede ancora regolarmente. 

“Ho sempre pensato che mia nonna avrebbe vissuto a lungo, perché stava molto bene quando arrivò ai 100 anni”, ha raccontato l’uomo. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata