Me

Perché il derby di Milano si giocherà alle 12:30

Le nuove proprietà cinesi hanno spinto per un orario del tutto insolito per una partita di tale calibro

Immagine di copertina

Sabato 15 aprile, alle ore 12:30, Inter e Milan scenderanno in campo allo stadio Giuseppe Meazza di Milano per il derby della Madonnina di ritorno della Serie A 2016-2017. Per quanto entrambe le squadre non siano all’apice della loro storia sportiva, è del tutto inedito che la stracittadina di Milano, una delle partite storicamente più seguite del campionato italiano, si giochi in un orario considerato poco favorevole per il pubblico italiano.

La differenza sta nel fatto che da giovedì 13 aprile il Milan è controllato non più dalla famiglia Berlusconi, ma dall’investitore cinese Yonghong Li, mentre dall’inizio della stagione l’Inter è controllata anch’essa da un gruppo cinese, il Suning.

Se le due squadre rimangono dunque ancorate alla città di Milano, le loro proprietà si trovano letteralmente dall’altro capo del globo, e per entrambe è di notevole importanza – tanto più dal momento che in Italia sempre meno persone si recano allo stadio – coinvolgere i tifosi nel resto del mondo, in primo luogo in Cina.

La Cina, infatti, paese che alle spalle non ha una forte tradizione calcistica, sta da anni investendo – complice la passione per questo sport del presidente Xi Jinping – nel calcio, portando in patria molti talenti, come l’argentino Carlos Tevez, diventato così il più pagato al mondo, e investendo su numerose squadre straniere, tra cui Inter e Milan, contribuendo ad aumentare nel proprio paese la passione calcistica.

In attesa di sapere cosa il fondo di investimenti cinese che ha comprato il Milan farà per valorizzare la propria squadra, già sappiamo cosa sta facendo il Suning per valorizzare l’Inter e il calcio cinese. Il gruppo, molto forte nel commercio di elettrodomestici, possiede anche un’altra squadra in Cina, il Jiangsu Suning, e secondo i media starebbe lavorando per acquistare anche il Mouscron in Belgio e il Gil Vicente in Portogallo, in modo da valorizzare attraverso queste due società sia i giocatori cinesi nel mondo sia giovani che non trovano spazio nell’Inter, e contribuendo anche attraverso operazioni come queste a valorizzare il marchio della formazione neroazzurra.

In un mondo in cui si va sempre meno allo stadio e si segue sempre di più il calcio dalla televisione e dal computer, è dunque fondamentale per una squadra coinvolgere tifosi in tutto il mondo, soprattutto in realtà emergenti come la Cina. Le nostre ore 12:30, infatti, sono esattamente le 20:30 cinesi, l’orario tradizionale in cui far iniziare una partita.

La Lega di Serie A ha dichiarato infatti che oltre 800 milioni di persone seguiranno questo derby – di cui oltre 500 milioni in Asia -, rendendolo il più seguito della storia.

Ma questa scelta ha causato anche diverse polemiche, prima tra tutte quella lanciata dal leader della Lega Nord Matteo Salvini, tifoso del Milan, il quale ha annunciato che non seguirà la partita. “Se la guardino a Pechino”, ha commentato.

Campagna regione lazio