Me

L’attentatore di Stoccolma ha ammesso di aver compiuto un atto terroristico

Lo ha detto il suo avvocato durante un'audizione martedì 11 aprile

Immagine di copertina

Rakhmat Akilov, l’uomo sospettato di aver compiuto l’attacco con il camion che ha ucciso quattro persone a Stoccolma, ha ammesso di aver commesso un crimine terroristico. A riferirlo è il suo avvocato durante un’audizione martedì 11 aprile.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“Ha ammesso di aver compiuto un crimine terroristico e accetta di essere detenuto”, ha detto Johan Eriksson, durante l’audizione in cui si decide se il 39enne uzbeko rimarrà in custodia. 

La polizia svedese ritiene che Akilov fosse alla guida del camion che ha travolto alcune persone nel centro di Stoccolma, uccidendo 4 persone e ferendone altre 15. 

I giudici hanno revocato l’arresto di un secondo sospetto. “Secondo quanto sostenuto dal pubblico ministero, i sospetti si sono indeboliti e non ci sono, quindi, le basi per un ordine detentivo”. L’uomo non verrà rilasciato poiché dovrebbe essere espulso dalla Svezia. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata