Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Arrestato in Spagna un programmatore russo sospettato di hackeraggio durante le elezioni Usa

Pyotr Levashov è stato posto sotto custodia cautelare a Barcellona e avrebbe aiutato Donald Trump durante la campagna elettorale

Immagine di copertina

La polizia spagnola ha arrestato un programmatore russo sospettato di essere coinvolto di hackeraggio durante le elezioni statunitensi. A riportarlo è la stampa spagnola.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Pyotr Levashov, arrestato il 7 aprile a Barcellona, è stato posto sotto custodia cautelare.

Una “fonte legale” ha raccontato all’agenzia di stampa Afp che Levashov era stato soggetto a una richiesta di estradizione da parte degli Stati Uniti.

La richiesta verrà esaminata dalla corte spagnola. Secondo quanto riportato dal sito spagnolo El Confidencial, Levashov è sospettato di aver aiutato Trump durante la campagna elettorale. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata