Me

Il 21enne che ha fatto una vacanza gratis con degli sconosciuti per un’omonimia

Joe McGrath, di Manchester, è stato invitato da nove ragazzi per un viaggio a Maiorca, in Spagna, perché omonimo di un loro amico impossibilitato a viaggiare

Immagine di copertina

Un cittadino ventunenne di Manchester, Joe McGrath, ha fatto una vacanza gratis sull’isola di Maiorca, in Spagna, grazie a un caso di omonimia e a un gruppo di amici prima sconosciuti.

Il giovane aveva infatti ricevuto una strana richiesta su Facebook attraverso un messaggio da parte di uno sconosciuto, tale Dan, che recitava così: “Ciao Joe, prenderesti in considerazione l’idea di andare in vacanza con un gruppo di nove sconosciuti se avessero già comprato i voli per te e un hotel tutto compreso?”.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il messaggio, che Joe in seguito ha condiviso sui social, proseguiva così: “È il trentesimo compleanno del nostro amico Nathan e abbiamo deciso di organizzargli una vacanza a sorpresa a Maiorca. Purtroppo il nostro amico Joe McGrath non può più venire, ma abbiamo già prenotato tutto per lui. Sappiamo che Nathan sarà molto deluso dalla cosa, ma il colpo potrebbe essere attutito se lo rimpiazzassimo con un Jim McGrath migliore. Quindi ho cercato su Facebook e ho trovato te, Joe”.

Evidentemente per il genere di prenotazioni effettuate per il viaggio non erano necessari altri dati burocratici eccetto il nome e cognome, quindi il “secondo” Joe non avrebbe avuto problemi a viaggiare con loro, portando il nome scritto sui documenti del volo e dell’hotel.

Secondo il Manchester Evening News, il gruppo di amici aveva inviato messaggi a 15 Joe McGrath diversi, e il ventunenne di Manchester, impiegato presso una radio locale, è stato l’unico che ha effettivamente deciso di accettare la stramba proposta. 

Come ha scritto su Facebook, “anche se avevo i miei dubbi sul fatto che l’offerta fosse vera, ho deciso di fare il grande passo, anche grazie al fatto che il mio mitico capo mi ha concesso le ferie dal lavoro. Ho guidato fino a Bristol sabato sera e ho passato tre folli giornate con dei perfetti sconosciuti che credo ormai di poter definire buoni amici”.

Come dimostrano i tweet e le foto pubblicate da Joe e dal gruppo di amici durante la vacanza, sembra che tutto sia andato per il meglio e che il ragazzo si sia ambientato benissimo, come ha confermato al ritorno: “Sono persone davvero fantastiche! Mi sono divertito un mondo. Spero di tornare presto a Bristol e chissà che non faremo altre vacanze insieme in futuro. E voglio invitarli a Manchester per ripagarli del favore e passare una grande serata con loro. Ora voglio chiedere scusa a mia mamma alla quale avevo detto che li conoscevo già per non farla preoccupare!”.

Riguardo al “vero” Joe McGrath, il suo omonimo non l’ha ancora incontrato, ma al riguardo dice: “Credo che le nostre strade si incroceranno prima o poi. E sarà un momento magico”.

Questo un video in cui Joe racconta la sua incredibile esperienza:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata