Me

La ragazza insultata e rifiutata all’ultimo minuto su Airbnb perché asiatica

Dyne Suh, 25 anni, ha pubblicate le schermate di una conversazione via chat con la donna che doveva affittare a lei e ad alcuni suoi amici una baita in California

Immagine di copertina

Una donna che aveva messo a disposizione un alloggio su Airbnb in California è stata bandita dalla piattaforma dopo la denuncia di un’ospite che ha visto la sua prenotazione annullata all’ultimo minuto e ha ricevuto insulti razziali.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Dyne Suh, 25 anni, studentessa di giurisprudenza presso l’Università della California a Los Angeles, ha postato su Facebook le schermate di una conversazione via chat con la donna che doveva affittare a lei e ad alcuni suoi amici una baita di montagna a Big Bear Lake, sempre in California.

Suh e il suo fidanzato avevano prenotato la baita circa un mese prima del loro viaggio, e successivamente hanno scritto alla padrona per sapere se potessero aggiungere due amici e due cuccioli di cane alla prenotazione, una richiesta accettata dalla donna.

Quando però, durante una forte bufera di neve, il gruppo era a pochi minuti dalla baita, Suh ha inviato un messaggio alla padrona tramite l’app Airbnb per farle sapere che erano vicini, e le ha chiesto in che modo potessero pagare per aggiungere i due amici alla prenotazione.

A quel punto, la risposta della donna è stata completamente inattesa: “Se pensi che 4 persone e 2 cani possano pagare una stanza 50 dollari a notte a Big Bear Mountain durante il weekend più pieno dell’anno, devi essere davvero fuori di testa”.

Quando Suh ha protestato, facendole presente i loro accordi precedenti, la donna ha risposto “Non vorrei affittare a te anche se fossi l’ultima persona sulla terra. Una parola dice tutto: asiatica. Vuoi avere senza dare. È per questo che abbiamo Trump. Non permetterò che in questo paese ci venga detto cosa fare dagli stranieri”, prima di cancellare definitivamente la prenotazione lasciando il gruppo senza alloggio.

Suh ha avuto occasione di raccontare la sua disavventura poco dopo a una troupe televisiva poco distante, alla quale tra le lacrime ha raccontato di vivere negli Stati Uniti sin da quando aveva tre anni e di sentirsi a tutti gli effetti una cittadina americana. 

Airbnb, dopo la denuncia della ragazza, ha bandito dalla sua piattaforma la donna che aveva messo in affitto la baita, e tramite un suo portavoce ha definito il comportamento “ripugnante e inaccettabile”.

Questo il video in cui, poco dopo lo scambio in chat, Suh ha raccontato la sua esperienza alla troupe presente nei paraggi:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata