Me

Dopo 90 anni le donne potranno tornare a fare il bagno in topless nel lago di Ginevra

Il consiglio regionale di Ginevra ha deliberato di modificare un'ordinanza del 1929 che vietava alle donne di nuotare in topless nei corsi d'acqua della città

Immagine di copertina

Dopo un divieto lungo quasi 90 anni, le donne potranno tornare a fare il bagno in topless nel lago di Ginevra e sul fiume Rodano senza correre il rischio di una multa.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il consiglio regionale di Ginevra ha deliberato di modificare un’ordinanza del 1929 che vietava alle donne di nuotare in topless nei principali corsi d’acqua naturali della città. La decisione non si applicherà alle piscine pubbliche e non permetterà di nuotare completamente nudi. 

La questione aveva generato un dibattito a livello locale dopo che una donna era stata multata per aver nuotato in topless. La donna aveva protestato contro il fatto che l’ordinanza permetteva alle donne di prendere il sole in topless, ma non di nuotare senza reggiseno.

E contro il fatto che quella legge fosse sessista dal momento che le donne venivano private di qualcosa che agli uomini era invece permesso. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata