Me

Steve Bannon è stato rimosso dal Consiglio nazionale per la sicurezza degli Stati Uniti

Il presidente Trump ha riorganizzato la struttura declassando inoltre il suo consigliere per la Sicurezza nazionale Tom Bossert

Immagine di copertina

Steve Bannon è stato rimosso dal Consiglio nazionale per la sicurezza. Lo ha reso ufficiale la Casa Bianca. La decisione è arrivata dopo le critiche sul ruolo assegnato al capo stratega del presidente statunitense Donald Trump.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Trump ha riorganizzato il Consiglio nazionale per la sicurezza, declassando inoltre il suo consigliere per la Sicurezza nazionale Tom Bossert, secondo quanto scrive Bloomberg

Il direttore dell’intelligence Dan Coats e il presidente del Joint Chiefs of Staff Joseph Dunford tornano invece a essere definiti “partecipanti regolari” delle riunioni del Consigli. I

n un memorandum di sette pagine datato 4 aprile, Trump illustra le modifiche all’organizzazione del Consiglio per la Sicurezza Nazionale. Cambiamenti che, secondo gli osservatori, rendono potenzialmente più bilanciato l’approccio dell’amministrazione alla politica estera.

Al consigliere H.R. McMaster è stata affidata la responsabilità di organizzare i lavori del Consiglio nazionale per la sicurezza ed è stato autorizzato a delegare alcune competenze a Bossert. 

Bannon, ex direttore esecutivo di Breitbart News, era stato promosso al suo ruolo nel Consiglio nazionale di sicurezza poco dopo l’insediamento dell’amministrazione Trump. Decisione che aveva creato qualche malumore nei membri del Congresso.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata