Me

Cosa è successo il 5 aprile nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

Immagine di copertina

Siria: Medici senza frontiere (Msf) ha dichiarato che otto persone in cura a seguito dell’attacco chimico nella provincia di Idlib presentano sintomi rilevanti che fanno pensare all’uso di un agente nervino come il sarin. Almeno due sarebbero gli agenti chimici utilizzati nell’attacco secondo l’organizzazione.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Iraq: Un attacco avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 aprile a Tikrit ha causato la morte di almeno 31 persone, tra le quali 14 uomini della polizia. L’attacco è stato condotto dai miliziani del sedicente Stato Islamico. I feriti sono almeno 40.

Ue: Il parlamento europeo ha approvato con 516 voti contro 133 la risoluzione che predispone le fasi dei negoziati per la Brexit. I legislatori dell’Unione hanno quindi respinto la richiesta del Regno Unito di avviare parallelamente il confronto sull’accordo per procedere all’uscita e l’eventuale accordo commerciale.

Siria: La Russia rigetta la bozza di risoluzione presentata al Consiglio di sicurezza dell’Onu contro la Siria. Francia e Regno Unito avevano elaborato un documento che chiedeva di avviare un’indagine sui piani e i registri di volo e di garantire l’accesso alle basi militari siriane.

Sudafrica: Il parlamento discuterà il 18 aprile una mozione di sfiducia contro il presidente Jacob Zuma presentata dal principale partito di opposizione dopo la rimozione del ministro delle Finanze.

Islanda: Il parlamento sta esaminando una legge con la quale le aziende sarebbero obbligate a dimostrare che offrono pagamenti uguali ai loro dipendenti, uomini o donne che siano.

Somalia: Un’autobomba si è scagliata contro un piccolo ristorante di Mogadiscio e ha causato almeno sette morti. La notizia è stata riferita dalla polizia. “Finora abbiamo trasportato sette vittime dal luogo dell’esplosione, ma il bilancio potrebbe salire”, ha detto a Reuters Abdikadir Abdirahman, direttore dei servizi di soccorso.

Portogallo: Sei persone sono morte e altre due sono disperse dopo un’esplosione avvenuta il 4 aprile in una fabbrica di fuochi di artificio vicino alla città portoghese di Lamego.

Pakistan: Un attacco suicida nella città di Lahore ha causato la morte di almeno 6 persone e il ferimento di altre 18. Il portavoce del governo del Punjab Malik Ahmed Khan ha riferito che è stato colpito un mezzo dell’esercito. Tra le vittime ci sono quattro soldati e due civili. 

Australia: La polizia ha effettuato il più grande sequestro di metanfetamina nella storia della nazione. Il ministro della giustizia, Michael Keenan, ha spiegato che il valore dei 903 chilogrammi di droga sequestrati è stimato intorno ai 680 milioni di dollari (circa 640 milioni di euro).

Siria: Il ministro della Difesa russo ha riferito che la contaminazione con agenti tossici che ha ucciso almeno 72 civili nella provincia di idlib è stata causata da una perdita dall’arsenale militare dei ribelli che controllano l’area.

Regno Unito: Prende sempre più piede l’ipotesi che sia David Cameron uno dei candidati a divenire Segretario generale della Nato. L’ex premier britannico è infatti supportato nella nomina dal ministro della Difesa britannico Michael Fallon, che il 2 aprile 2017 ha detto: “È ancora relativamente giovane, tengo con lui regolari colloqui ed è inoltre sempre fortemente interessato alla politica estera e alla sicurezza”. 

Corea del Nord: Pyongyang ha effettuato un nuovo test missilistico nel Mar del Giappone. Il missile balistico a medio raggio è stato lanciato dal porto di Sinpo. Il ministro della Difesa sudcoreano ha parlato di una velocità raggiunta di 60 chilometri orari.

Malesia: Fa discutere l’affermazione di un membro del parlamento che ha definito ammissibile il matrimonio tra gli stupratori e le loro vittime. Secondo Shabudin Yahaya del partito di governo Barisan Nasional il matrimonio potrebbe aiutare le vittime a condurre una vita migliore.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Campagna regione lazio