Me

Gli Stati Uniti avviano un’indagine formale sui bombardamenti a Mosul

Il generale Joseph Votel ha annunciato che la formalizzazione servirà per individuare i responsabili dell'attacco che ha ucciso centinaia di civili il 17 marzo

Immagine di copertina

Gli Stati Uniti hanno annunciato un’indagine formale sui bombardamenti avvenuti sulla città di Mosul il 17 marzo. Nel corso dell’attacco aereo decine di civili erano morti. A denunciare l’episodio era stata Amnesty International.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’annuncio dell’indagine è stato dato il 29 marzo dal Comando centrale degli Stati Uniti: “Ci sarà un approccio più formalizzato per analizzare i dettagli, stabilire cosa è successo e individuare i responsabili”, ha detto il generale Joseph Votel durante un’audizione davanti alla Commissione per le forze armate.

Il 28 marzo il comandante statunitense in Iraq aveva ammesso che la coalizione aveva probabilmente avuto un ruolo nell’esplosione, aggiungendo che la responsabilità potrebbe essere anche del sedicente Stato Islamico.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata