Me

Cosa è successo il 29 marzo nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

Immagine di copertina

Regno Unito: La premier britannica Theresa May ha firmato martedì 28 marzo 2017 la lettera per la notifica dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona che, nel momento della consegna al presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, segnerà l’avvio formale dell’iter della Brexit. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Italia: Con 375 voti a favore, la Camera dei deputati ha approvato in via definitiva una legge che vieta il respingimento dei minori stranieri non accompagnati. I bambini non ancora maggiorenni che arriveranno in Italia senza la famiglia potranno godere di tutela e diritti esattamente come tutti gli altri bambini italiani ed europei. 

Stati Uniti: Il generale dell’esercito statunitense Stephen J. Townsend, comandante delle forze americane in Iraq, ha affermato che la coalizione anti-Isis guidata dagli Stati Uniti ha “probabilmente” avuto un ruolo nel raid che il 17 marzo ha colpito Mosul ovest uccidendo, secondo alcuni report, più di 100 persone.

Francia: L’ex primo ministro francese Manuel Valls ha annunciato mercoledì 29 marzo che vorrebbe votare per Emmanuel Macron alle prossime elezioni presidenziali in Francia. Valls, esponente di spicco del partito Socialista, non appoggerà quindi il candidato del suo partito, Benoit Hamon, ma il candidato indipendente Macron. 

Italia: Il Comitato per i diritti umani dell’Onu ha espresso preoccupazione sulla possibilità di abortire in Italia. In particolare ha rilevato che l’alto numero di medici obiettori rende difficile l’interruzione di gravidanza favorendo la clandestinità.

Stati Uniti: La Camera ha votato un provvedimento che abroga la normativa proposta dall’amministrazione Obama con la quale si aumentava la tutela della privacy sul web.

Repubblica Democratica del Congo: Gli abitanti di un villaggio hanno ritrovato i corpi di due funzionari delle Nazioni Unite e del loro interprete congolese che erano scomparsi nel mese di marzo. A riferirlo martedì 28 marzo è stato il portavoce del governo.

Siria: L’esplosione di una bomba ha colpito un autobus nella città di Homs mercoledì 29 marzo, uccidendo cinque persone e ferendone altre sei. A riportarlo è l’agenzia di stampa siriana Sana.

Stati Uniti: La polizia ha aperto il fuoco a Capitol Hill contro una donna che si era scontrata con la sua auto contro una pattuglia della polizia e aveva poi cercato di investire alcuni poliziotti il 29 marzo.

Iraq: Gli Stati Uniti hanno annunciato un’indagine formale sui bombardamenti avvenuti sulla città di Mosul il 17 marzo. Nel corso dell’attacco aereo decine di civili erano morti. A denunciare l’episodio era stata Amnesty International.

Italia: Le elezioni amministrative si svolgeranno domenica 11 giugno 2017. A fissare la data è stato il Viminale. Le elezioni sono state convocate dal ministro dell’Interno Marco Minniti con un decreto. Si voterà per le elezioni dei sindaci e dei consiglio comunali e per l’elezione dei consigli circoscrizionali nelle regioni a statuto ordinario.

Siria: La rappresentante permanente degli Stati Uniti all’Onu Nikki Haley il 29 marzo 2017 ha definito Bashar al-Assad “un ostacolo ai progressi per il raggiungimento della fine del conflitto in Siria”. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata