Me

Il discorso di ringraziamento di Valeria Bruni Tedeschi, miglior attrice ai David di Donatello

L'attrice protagonista del film La Pazza Gioia ritira il premio tra le lacrime e con un discorso di ringraziamento che è diventato virale

Immagine di copertina

Valeria Bruni Tedeschi, l’attrice protagonista del miglior film dei David di Donatello, La Pazza Gioia, si è aggiudicata il premio come miglior attrice.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il suo discorso di ringraziamento, in cui ha citato, tra le lacrime e la gioia, Franco Basaglia, Chopin, la mamma, De André e Natalia Ginzburg, la sua compagna dell’asilo che per prima condivise con lei una focaccia, la sua analista, Ungaretti, Pavese, Anna Magnani e tanti altri, è stato apprezzato tantissimo ed è diventato virale.

“Uno dei migliori discorsi che io abbia mai sentito, un pezzettino l’ho anche capito”, ha commentato Alessandro Cattelan, il presentatore della 61esima edizione dei David di Donatello. 

L’attrice ha chiesto scusa per le lacrime e ha chiamato sul palco la compagna di set Micaela Ramazzotti, perché “senza di lei, senza Donatella, Beatrice non potrebbe esistere”.

Valeria Bruni Tedeschi ha ringraziato poi Franco Basaglia “che cambiò radicalmente l’approccio della malattia mentale in Italia”, Paolo Virzì “che mi guarda da anni con tenerezza, allegria e senza paura”.

“Ringrazio la mia amica Barbara, che mi propose ufficialmente la sua amicizia il primo giorno di asilo e mi dette un po’ della sua focaccia facendomi sentire magicamente non più sola”, ha continuato l’attrice.

“Ringrazio poi i miei amici, le mie amiche senza i quali non potrei vivere. Il mio povero psicoanalista. Ringrazio Leopardi, Ungaretti, Pavese ma soprattutto Natalia Ginzburg, i cui libri mi illuminano e mi consolano”. I ringraziamenti continuano con Anna Magnani e De Andrè e anche con il personaggio che Valeria interpreta nel film, che ha definito “meraviglioso triste buffo”.

La parte più bella del discorso però è la conclusione. “Ringrazio gli uomini che mi hanno amata, che ho amato e anche quelli che mi hanno abbandonata”, ha detto l’attrice, “perché mi sento fatta di tutti loro, ed è a loro che mi racconto. Ringrazio gli sconosciuti che mi fecero un sorriso, un gesto, ma nei giorni più bui. Ringrazio i miei due meravigliosi bambini. Ecco. E grazie a voi. Scusate”.

Qui è possibile vedere il video del suo discorso.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**