Me

I ribelli siriani hanno preso il controllo di una base aerea militare vicino Raqqa

Nella zona si trova la diga di Tabqa, la più grande del paese, che rischia il collasso

Immagine di copertina

I ribelli siriani sostenuti dalla coalizione statunitense hanno conquistato, domenica 26 marzo, un aeroporto militare nel nord della Siria controllato dal sedicente Stato Islamico, vicino alla più grande diga del paese che rischia il collasso.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le forze democratiche siriane, un’alleanza formata da milizie curde e arabe e supportata dalla coalizione internazionale a guida statunitense, ha dichiarato di aver preso il controllo della base aerea.

I combattimenti sono avvenuti nella zona della diga di Tabqa e la base militare conquistata si trova a ovest di Raqqa, roccaforte dell’Isis in Siria.

Centinaia di famiglie sono scappate dalla città di Tabqa dopo l’intensificarsi dei bombardamenti della coalizione negli ultimi giorni, secondo quanto riportato dai residenti nella zona. 

Secondo quanto riportato dall’Osservatorio per i diritti umani in Siria, almeno 33 persone sono state uccise nei bombardamenti vicino alla città, ma il Pentagono ha negato di aver notizie di questi raid che sarebbero avvenuti nella scorsa settimana. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata