Me

Ryan Gosling ha rivelato perché rideva durante l’errore agli Oscar

Il 22 marzo l'attore ha partecipato a un incontro con il pubblico a Las Vegas e ha svelato perché ha sorriso durante il clamoroso errore nella notte degli Academy Awards

Immagine di copertina

Chi abbia visto almeno una volta le immagini relative al clamoroso errore avvenuto il 27 febbraio negli ultimi minuti della cerimonia degli Oscar, quando fu annunciato La La Land come miglior film al posto di Moonlight, ricorderà probabilmente anche l’espressione rilassata e non particolarmente dispiaciuta di Ryan Gosling.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’attore era il protagonista del primo film, quello annunciato per sbaglio da Warren Beatty e Faye Dunaway, ed era salito sul palco insieme al regista, ai produttori e alla coprotagonista Emma Stone, ma quando l’errore è stato svelato, non ha mostrato grandi segni di stress, anzi sembrava divertito.

Questo il video dell’imbarazzante momento:

Il 22 marzo, durante l’Adobe Summit di Las Vegas, Gosling ha partecipato a un incontro con il pubblico e rispondendo alla curiosità di Ann Lewnes ha svelato il perché del suo insolito sorriso.

“Quello che stava accadendo era surreale: ho cominciato a vedere gente che aveva reazioni di panico sul palco e tizi che salivano con le cuffie in testa, quindi ho pensato che qualcuno stesse male”, ha dichiarato Gosling. 

“Ho pensato che ci fosse qualche emergenza medica, e quindi in mente avevo quello che poteva essere la peggiore ipotesi possibile. Poi ho sentito che Moonlight aveva vinto, ed ero così sollevato che ho iniziato a ridere!”.

Gosling ha poi lodato il film vincitore. “Ero davvero entusiasta per il fatto che Moonlight avesse vinto. Conosco il regista, ci ho lavorato in passato”, ha raccontato il protagonista di La La Land. “È un film davvero innovativo, realizzato con un milione di dollari, un incredibile successo. Ero davvero felice per il fatto che il loro lavoro venisse riconosciuto”.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Campagna regione lazio