Me

Cosa è successo il 23 marzo nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

Immagine di copertina

Regno Unito: “L’uomo che la polizia ritiene essere il responsabile dell’attacco terroristico avvenuto a Westminster mercoledì 22 marzo è stato formalmente identificato come Khalid Masood”. Ad annunciarlo tramite un post rilanciato su Twitter è la Metropolitan Police del Regno Unito.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Belgio: La polizia della città belga di Anversa ha arrestato un uomo che ha tentato di investire alcuni persone nella principale via pedonale della città. Non ci sarebbe nessun ferito, l’auto è stata intercettata in tempo dai militari.

Regno Unito: Il sedicente Stato Islamico ha rivendicato l’attentato del 22 marzo fuori dal parlamento di Londra. La notizia è stata riportata dall’agenzia di stampa e organo di propaganda dell’Isis Amaq

Ucraina: L’ex deputato comunista russo, Denis Voronenkov, è stato ucciso durante una sparatoria davanti a un hotel nel centro di Kiev. A riferirlo è la polizia. Voronenkov si era trasferito in Ucraina dopo essere fuggito dalla Russia in seguito al coinvolgimento in un processo per appropriazione indebita e a dicembre 2016 era diventato cittadino ucraino.

Regno Unito: Un poliziotto disarmato e un’insegnante di spagnolo: sono loro le prime due vittime identificate dalle autorità nell’attentato di Londra del 22 marzo 2017. Scotland Yard ha confermato che la maggior parte dei feriti sono stranieri. Tra questi ci sono tre studenti francesi, una coppia di rumeni e alcune persone di nazionalità coreana. La terza vittima è un turista americano di 54 anni, Kurt Cochran. Era in viaggio in Europa con la moglie Melissa. 

Ucraina: Una serie di esplosioni in un deposito di armi ha causato l’evacuazione di 20mila persone. La base si trova a Balakliya, nei pressi della città di Kharkiv, a circa cento chilometri dalla posizione dei separatisti filo-russi.

Iraq: Circa 400mila civili iracheni sono intrappolati nella zona ovest di Mosul, a corto di cibo e di mezzi per soddisfare i bisogni primari. Nella città controllata dal sedicente Stato Islamico prosegue la battaglia iniziata dall’esercito di Baghdad per riconquistare il territorio. A diffondere i dati è stata l’agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite.

Stati Uniti: Un veterano dell’esercito statunitense ha ucciso un afroamericano con una spada nella città di New York. La vittima si chiamava Timothy Caughman, 66 anni, ed è stata colpita al petto e alla schiena. James Harris Jackson, 28 anni, si è consegnato alla polizia di Times Square ed è stato arrestato. Jackson ha comunicato alle autorità di provare odio per gli afroamericani da almeno 10 anni. 

Corea del Sud: Un traghetto è stato recuperato dal fondo del mare. L’imbarcazione era affondata il 16 aprile 2014 e ha causato la morte di 304 persone, tre le quali molti bambini in gita scolastica.

Stati Uniti: Rilasciato il trailer di Death Note, adattamento dell’omonimo manga giapponese di Tsugumi Ohba e Takeshi Obata, che uscirà su Netflix nell’agosto 2017.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata