Me

Perché questa foto di una donna con il velo dopo l’attacco a Londra ha creato polemiche

Un uomo ha pubblicato la foto di una donna musulmana che cammina vicino a uno dei feriti dell'attentato senza fermarsi ad aiutarlo, criticando la sua indifferenza

Immagine di copertina

Sta facendo molto discutere in rete una foto di una donna con l’hijab, che cammina vicino uno dei feriti sul ponte di Westminster senza fermarsi ad aiutarlo, dopo l’attentato del 22 marzo a Londra.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“Una donna musulmana è indifferente all’attentato terroristico: cammina con noncuranza accanto a un uomo che sta morendo, controllando il telefono”, scrive Texas Lone Star, un utente di Twitter statunitense, che si definisce un americano patriota. 

Non si sono fatte attendere le repliche su Twitter, che criticano il fatto che la foto con la donna accusata di indifferenza fosse completamente fuori contesto, e che la donna con il velo non fosse l’unica a essere passata davanti a un ferito senza fermarsi.

Lo stesso gesto è stato compiuto da migliaia di persone, ma solo la foto della donna musulmana ha fatto notizia. Questo accanimento ha fatto indignare molti in rete, che si sono espressi contro i pregiudizi scatenati dalla foto.

Un utente ha risposto a Texas Lone Star, ponendo l’attenzione sul fatto che la stessa foto che ritraeva un cittadino occidentale mentre compiva lo stesso gesto, non ha avuto la stessa risonanza di quella della donna musulmana.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata