Me

La ragazza con 500 nei su tutto il corpo bullizzata dai compagni che ora fa la modella

Fin da bambina, Alba Parejo subiva le prese in giro dei suoi compagni per le macchie sul corpo, viso compreso: la chiamavano dalmata e mostro. Oggi posa come modella

Immagine di copertina

Alba Parejo sfoglia compiaciuta la rivista che ha deciso di pubblicare una serie di foto che la ritraggono bellissima e sorridente. Alba ha sedici anni e vive a Barcellona, in Spagna. Per lei crescere non è stato semplice. Fin da piccola, i suoi compagni di scuola l’hanno paragonata a un dalmata e a un alieno, a causa dei suoi nei che costellano tutto il corpo, viso compreso.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Alba è nata con una malformazione cutanea congenita, il nevo melanocitico, che si presenta come una “macchia” di pigmentazione scura, dal marrone chiaro al nero e che in base alle dimensioni può avere un aspetto poco gradevole dal punto di vista estetico.

La giovane ne ha contati più di 500 sparsi su tutto il corpo. Per questo motivo, è stata oggetto di scherno e di prese in giro da parte dei suoi compagni di classe. Per anni, la giovane si è sentita un mostro. Da bambina prima e da adolescente poi, si è dovuta confrontare con gravi episodi di bullismo, battute feroci che la perseguitavano ogni giorno, in ogni luogo in cui andava.

Alba non riusciva a sopportare il peso di tutto ciò, ma proprio per questo motivo ha deciso di trovare un modo alternativo per cambiare quello stato di cose e trovare finalmente la felicità. Ci è riuscita, nonostante le difficoltà.

Ha iniziato ad accettarsi, a volersi bene e a piacersi. “Crescendo mi sono resa conto che le persone si fermavano a fissarmi a causa del mio aspetto fisco. A volte mi ridevano in faccia e facevano commenti orribili. La cosa più brutta che mi hanno detto è stato di non mostrare la mia schiena perché nessuno desidera una fidanzata deforme», ha raccontato la sedicenne.

Per rispondere ai bulli che la perseguitavano, Alba Parejo ha iniziato a pubblicare le sue immagini sui social network, per mostrare a tutti la sua bellezza. Il risultato quasi inaspettato è stato grandioso. In pochi giorni Alba ha ricevuto migliaia di contatti e messaggi di sostegno.

“L’anno scorso ho vinto una gara di bellezza per diventare il volto di un centro commerciale e le mie foto hanno riempito i luoghi dove sono cresciuta”, ha ricordato la ragazza.

Con le sue foto, Alba è diventata promotrice di una campagna di sensibilizzazione per aiutare persone che vivono situazioni simili alla sua. “Quando ero piccola piangevo tutto il giorno, volevo essere ‘normale’, come tutti gli altri. Il mio corpo m’imbarazzava e mi rendeva insicura. Oggi i miei nei sono diventati la mia identità e grazie a loro ho conosciuto tantissime persone meravigliose”.

La malattia rara con cui Alba Parejo è nata, colpisce una persona su ventimila. “Lavorando come modella voglio aiutare le persone che vivono con questa malformazione a piacersi. Vorrei che non si nascondessero più. Siamo tutti diversi e non abbiamo corpi perfetti”, ha scritto su una pagina personale.

Qui una serie di scatti che la ritraggono.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata —