Me
Il senzatetto diventato hipster grazie al regalo di un barbiere
Condividi su:

Il senzatetto diventato hipster grazie al regalo di un barbiere

Il barbiere Salva Garcia di Maiorca ha proposto a un uomo senza casa, Jose, un incredibile restyling gratuito di tutto il suo look, dai capelli e la barba al vestiario

22 Giu. 2018

Jose Antonio è un uomo di 55 anni e vive sull’isola di Maiorca, in Spagna, dove da circa 25 anni non ha fissa dimora e guadagna qualcosa come parcheggiatore nel suo quartiere.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Dopo aver sofferto di depressione, Jose ha lasciato il suo lavoro da elettricista ed è diventato un senzatetto: vestito con abiti stropicciati e con barba e capelli molto lunghi, Jose è conosciuto da tutti gli abitanti della zona, e uno di loro, il barbiere del salone La Salvajeria ha deciso di fargli un regalo.

Con la collaborazione di un videomaker noto come Dr Filmgood, che ha realizzato un video per documentare l’operazione, il barbiere Salva Garcia ha proposto a Jose un restyling gratuito di tutto il suo look, dai capelli alla barba al vestiario.

Tenendo lo specchio coperto, in modo da non vedere il risultato fino alla fine, il barbiere e i suoi assistenti hanno messo a nuovo Jose, accorciando la lunga barba e i capelli grigi e tingendoli di nero, rendendolo alla fine del lavoro un perfetto hipster.

Quando Jose si è visto allo specchio non riusciva a credere di essere l’uomo che vedeva riflesso davanti a sé, e ha pianto per l’incredibile trasformazione.

Uscendo nel quartiere, vestito con abiti eleganti e con il suo nuovo taglio, Jose ha salutato le persone che erano abituate a vederlo in strada e che hanno fatto fatica a riconoscerlo, complimentandosi dopo qualche secondo di incredulità per l’incredibile risultato.

Questo il video della trasformazione, che dopo essere stato caricato sulla pagina Facebook del negozio del barbiere, è diventato virale:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus