Me

La regina Elisabetta ha firmato la legge che autorizza l’avvio dell’iter per la Brexit

Ora la premier May può iniziare i negoziati formali per l'uscita dall'Unione europea

Immagine di copertina

La regina Elisabetta ha firmato giovedì 16 marzo la legge varata dal parlamento britannico che autorizza il governo a notificare l’articolo 50 del Trattato di Lisbona e ad avviare i negoziati formali con Bruxelles per la Brexit. L’annuncio è stato fatto in parlamento dallo speaker John Bercow.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Con il cosiddetto Royal Assent (la firma della regina) dovrebbero prendere il via i negoziati formali con l’Ue che, salvo proroghe, avranno una durata di due anni. Quello della regina Elisabetta è un atto formale che chiude definitivamente l’iter della legge approvata lunedì 13 marzo a Westminster.

La premier Theresa May può ora attivare la procedura di uscita dall’Ue in qualsiasi momento. Secondo alcuni fonti vicine a Downing Street citate dall’agenzia Ansa il giorno della notifica dovrebbe essere nell’ultima settimana di marzo. Una data che permetterebbe di rispettare la scadenza fissata inizialmente dalla May, ma che non si incrocia con le celebrazioni dell’Ue già previste dal calendario.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata