Me

I separatisti ucraini hanno preso il controllo di alcune acciaierie Metinvest

Il più grande produttore di acciaio ucraino ha assicurato che la cosa non inciderà sulla ristrutturazione economica della società

Immagine di copertina

Metinvest, il più grande produttore di acciaio dell’Ucraina, ha comunicato il 15 marzo che i ribelli hanno preso il controllo dei suoi stabilimenti di produzione di acciaio e carbone nel territorio controllato dai separatisti pro-Russia.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La compagnia ha diffuso una nota in cui precisa che la cosa non inciderà in maniera negativa sul processo di ristrutturazione economica che banche e azionisti hanno intrapreso per sanare il debito della società.

Metinvest appartiene al magnate ucraino Rinat Akhmeton. Il 15 marzo la Dstek Energy di proprietà di Akhmetov ha comunicato che i principali giacimenti nelle regioni separatiste sono ora sotto il controllo dei ribelli. Tra gli stabilimenti conquistati c’è quello di Yenakiieve Iron and Steel Works.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata