Me

Quattro attentatrici suicide hanno ucciso due persone nella città nigeriana di Maiduguri

Continua la lotta delle forze dell'Africa occidentale contro Boko Haram. In un'operazione sono stati liberati 5mila ostaggi

Immagine di copertina

Quattro attentatrici suicide hanno ucciso due persone e ne hanno ferite altre 16 in un’area residenziale nella parte nord-orientale della città di Maiduguri, in Nigeria, il 15 marzo 2017.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le ragazze, tutte adolescenti, avrebbero bussato alla porta di una casa e poi si sarebbero fatte esplodere. La dinamica dell’attacco è stata riferita dal rappresentante dell’unità di emergenza dello stato del Borno e sembra essere una novità nella strategia terroristica.

“I leader della comunità dovrebbero informare i residenti di non aprire la porta a sconosciuti”, ha commentato il commissario di polizia Damian Chukwu. I miliziani di Boko Haram hanno attaccato poche ore dopo la città di Magumeri costringendo alla fuga gli abitanti del posto.

Nel frattempo continua la lotta delle forze dell’Africa occidentale al gruppo terroristico. Il 15 marzo il Camerun ha comunicato che sono stati liberati 5mila ostaggi di Boko Haram in un’operazione che ha ucciso 60 combattenti.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Campagna regione lazio