Me

La statua del faraone Ramses II ritrovata nel fango dopo 3mila anni

La scoperta è stata fatta da archeologi egiziani e tedeschi al Cairo, nell'area in cui sorgeva l'antica Heliopolis

Immagine di copertina

L’hanno trovata nel fango, in un quartiere popolare del Cairo. Una statua gigante, lunga otto metri che, secondo gli archeologi egiziani e tedeschi che l’hanno rinvenuta, dovrebbe raffigurare il faraone Ramses II. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Accanto alla statua del faraone ne è stata ritrovata anche un’altra, di circa un metro, che raffigura Seti II. L’area in cui sono state rinvenute le due statue è quella in cui sorgeva l’antica Heliopolis, nella zona est della città.

“Mi hanno chiamato per annunciare una grandissima scoperta, il colosso di un faraone, molto probabilmente Ramses II, fatto di quarzite”, racconta il ministro Khaled al-Anani alla Reuters

Il faraone, che ha regnato oltre 3mila anni fa, è anche conosciuto come “Ramses il grande” e riuscì a espandere l’empiro egiziano dalla Siria fino alla regione egiziana della Nubia.

“Abbiamo trovato il busto della statua e la parte bassa della testa oltre ai frammenti dell’orecchio e dell’occhio destro”, ha detto al-Anani.

Gli esperti stanno tentando di estrarre le restanti parti di entrambe le statue prima di procedere ai lavori di restauro. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata