Me

Almeno 22 bambine sono morte in un incendio in Guatemala

Una struttura che ospita bambini vittime di violenza ha preso fuoco nella città di San Jose Pinula, a circa 25 chilometri a sud ovest della capitale Guatemala City

Immagine di copertina

Almeno 17 bambini sono morti in un incendio all’interno di un rifugio per minori in Guatemala. L’incendio è avvenuto mercoledì 8 marzo 2017, secondo quanto riferito dai vigili del fuoco ai media locali e poi riportato da Reuters.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

La casa Virgen de Asuncion si trova nella città di San Jose Pinula, circa 25 chilometri a sud ovest della capitale Guatemala City. All’interno della struttura sono ospitati bambini vittime di violenza e minori di diciotto anni. 

L’ufficio guatemalteco per i diritti umani stava monitorando la situazione del centro per i minorenni. I controlli erano iniziati dopo le ripetute denunce dei ragazzi per i maltrattamenti subiti, il cibo scadente e le condizioni di vita in una struttura prevista per 400 persone, ma che ne accoglieva almeno 540.

Secondo i pompieri, l’incendio è iniziato in uno dei dormitori, ma non è ancora stato stabilito se si sia trattato di un incidente o di un incendio volontario, legato alla rivolta scoppiata tra i minorenni che si trovavano nel rifugio. Nella sola giornata di martedì 7 marzo sarebbero scappati una sessantina di ragazzini.

Aggiornamento, 9 marzo 2017 ore 9.34: Il bilancio dell’incidente sale a 22 vittime, tutte di sesso femminile. I feriti ricoverati in ospedale sarebbero almeno 40. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**