Me

“Non vaccinare i figli è come smettere di costruire scuole antisismiche”

TPI ha intervistato Roberto Burioni, professore di microbiologia e virologia al San Raffaele di Milano e attivo nel campo della divulgazione scientifica

Immagine di copertina

Roberto Burioni, professore ordinario di microbiologia e virologia al San Raffaele di Milano, è autore del libro Il vaccino non è un’opinione. È attivo nel campo della divulgazione scientifica, in particolare sul tema dei vaccini, tramite la sua pagina Facebook.

TPI lo ha intervistato sul tema della sicurezza e dell’efficacia dei vaccini.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come 

“Meglio esporre un bambino al rischio della malattia che a eventuali danni da vaccino”, dicono i genitori antivaccinisti. Come risponde?

I rischi che derivano dalle vaccinazioni sono minimi, mentre il rischio della malattia è gravissimo.

Facciamo un esempio concreto. Il morbillo è un pericolo grave in Italia. Il suo vaccino ha effetti collaterali gravi in circa un caso su due milioni, e tenga conto che in Italia nascono circa 450mila bambini ogni anno. Il morbillo, al contrario, causa lesioni permanenti in un caso su mille.

È chiaro che ci può essere una persona che è morta nonostante la cintura di sicurezza allacciata in un incidente stradale, ma immensamente di più sono quelli che si sono salvati grazie alla cintura. Vale un discorso uguale per i vaccini, dove il rapporto rischio-beneficio è favorevole come in nessun farmaco.

Per esempio, il rischio di effetti collaterali è molto più alto quando usiamo un antipiretico sui bambini, che quando li vacciniamo. Immensamente più alto. Eppure l’antipiretico lo diamo senza problemi. Per i vaccini c’è tutta questa paura.

Sempre più medici non sanno fugare i dubbi dei genitori antivaccinisti o peggio, sconsigliano loro stessi i vaccini. Cosa ne pensa?

I medici che sconsigliano senza motivazione i vaccini – che in alcuni casi specifici sono da evitare – o che raccontano bugie pericolose ai genitori devono essere radiati dall’ordine. O sono ignoranti o sono in malafede. O tutte e due le cose insieme. Comunque non possono fare i medici, come avviene nei paesi civili. L’ordine dei medici finalmente ha iniziato a prendere provvedimenti.

Per quanto riguarda i medici che non sanno consigliare o fugare i dubbi dei genitori, penso che sia un dovere dei medici essere aggiornati. Il medico che non sa spiegare a un genitore perché un vaccino è sicuro o non sa rispondere a un’obiezione è un medico che deve documentarsi, in modo da poter convincere i propri pazienti a fare la scelta giusta.

Il rapporto tra medico e paziente è come quello tra committente e ingegnere. Se io faccio progettare da un ingegnere una casa mi fido dei suoi calcoli, quando salgo su un aereo mi fido del pilota, quando vado a un concerto non salgo sul palco al posto del cantante. Con i medici vale lo stesso discorso.

Quanto è grave che la copertura vaccinale in Italia sia scesa sotto la soglia di allarme del 95 per cento?

Il problema della diminuzione delle vaccinazioni è molto grave. Se continuano a diminuire è come smettere di costruire scuole antisismiche. E se poi arriva il terremoto?

Se cala il numero di bambini vaccinati, si accumulano individui suscettibili alle malattie come la poliomielite, la difterite. Se non facciamo qualcosa per invertire questa tendenza, nel nostro paese ci saranno sempre più individui suscettibili di queste infezioni. Corriamo il rischio di rivedere malattie che sono scomparse da tempo e terribili.

L’ultimo episodio epidemico di poliomielite in Europa è stato nel 1992 in una comunità olandese che rifiuta le vaccinazioni. Se da noi sempre più persone crescono non vaccinate, ci troveremo in quelle condizioni. È sicuramente una tendenza preoccupante che deve essere assolutamente invertita.

SPECIALE VACCINI: 

— PERCHÉ I GENITORI HANNO PAURA DI VACCINARE I PROPRI FIGLI?

— “NON VACCINARE I FIGLI È COME SMETTERE DI COSTRUIRE SCUOLE ANTISISMICHE”

— NOI, GENITORI ANTIVACCINISTI, SIAMO TRATTATI DA DELINQUENTI

— I GENITORI ANTIVACCINISTI CHE CREDONO DI SAPERNE PIÙ DEI MEDICI

— TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUI VACCINI 

— LE DIECI BUFALE PIÙ DIFFUSE SUI VACCINI 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata