Me
Le ultime parole di Fabo prima di morire
Condividi su:

Le ultime parole di Fabo prima di morire

Nel 2014 Fabiano Antonioni rimase vittima di un incidente stradale, diventando cieco e tetraplegico. Da allora chiedeva l'eutanasia per porre fine alle sue sofferenze

09 Feb. 2018

Fabiano Antonioni è morto alle 11:40 del 28 febbraio 2017. “Ha scelto di andarsene rispettando le regole, di un paese che non è il suo”, ha scritto Marco Cappato, esponente radicale dell’associazione Luca Coscioni, attraverso Twitter, dopo aver accompagnato in Svizzera il giovane ex dj che da tempo chiedeva l’eutanasia per poter dare seguito alla sua richiesta.

Prima di andarsene, Fabiano, o Fabo come tutti lo chiamavano, ha lasciato un video con un suo audio in cui ringrazia Marco Cappato per l’aiuto.

*Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.*

“Sono finalmente arrivato in Svizzera”, dice Fabo nel messaggio diffuso dall’associazione Coscioni. “E ci sono arrivato, purtroppo, con le mie forze e non con l’aiuto del mio Stato. Volevo ringraziare una persona che ha potuto sollevarmi da questo inferno di dolore, di dolore, di dolore. Questa persona si chiama Marco Cappato e lo ringrazierò fino alla morte. Grazie Marco. Grazie mille”.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus