Me

Cosa succede oggi nel mondo

Le proteste contro l'arrivo dei rappresentanti americani in Messico, il terrorista suicida inglese in Iraq, Renzi negli Stati Uniti

Immagine di copertina

Messico: Il Segretario di Stato americano Rex Tillerson e il Segretario per la sicurezza nazionale John Kelly sono in visita oggi in Messico, mentre nuovi provvedimenti sull’immigrazione di Trump rendono ancora più tese le relazioni con il paese che secondo il neo-presidente dovrebbe “pagarsi il muro”. Si sono verificate proteste e manifestazioni contro l’arrivo dei diplomatici di Washington. 

Australia: Il Premier israeliano Benjamin Netanyahu è andato in visita ufficiale in Australia. E’ la prima visita di un Primo Ministro israeliano in carica nel paese, ma viene accolta da una lettera firmata da numerose personalità di peso che condannano il suo arrivo a causa della situazione dei palestinesi. 

Stati Uniti: L’ex premier Matteo Renzi, lasciato anche il ruolo di Segretario del Partito Democratico dopo le dimissioni da Primo Ministro, è volato negli Stati Uniti per incontrare i leader della New Economy. Dopo aver incontrato i vertici di Tesla, Apple, Airbnb, ha paragonato la rivoluzione digitale a quella industriale e all’introduzione della stampa.

Hong Kong: Decine di migliaia di poliziotti sono scesi in piazza per protestare contro i processi che stanno interessando i colleghi che agirono in maniera violenta per placare le proteste del 2014. 

Uzbekistan: E’ stato rilasciato un giornalista che era stato detenuto per 18 anni, insieme ad un collega che però rimane in carcere. Potrebbero essere i giornalisti incarcerati per il periodo più lungo al mondo. 

Indonesia: Secondo Oxfam i quattro uomini più ricchi del paese hanno più dei 100 milioni di cittadini più poveri. Il rapporto, che nota come l’economia del paese sia cresciuta cospicuamente dal 2000 in avanti, condanna però la mancanza di equità nella distribuzione della ricchezza.

Russia: Per ricreare lo scenario della presa di Berlino nel 1945, le autorità russe stanno facendo costruire un finto Reichstag in una zona periferica di Mosca. I bambini dell’“Esercito della Giovinezza”, una sorta di gruppo scout dedicato all’ “educazione patriottica” voluto da Putin, potranno così riprodurre la presa della capitale nazista. 

Regno Unito: Un cittadino britannico che si è unito allo Stato Islamico si è fatto esplodere in Iraq. Secondo il Guardian, il terrorista non sarebbe stato seguito adeguatamente dall’Intelligence inglese dopo aver lasciato il paese nel 2014. 

Turchia: Le poliziotte turche potranno indossare il velo quando sono in servizio. Il divieto, che era considerato inviolabile nella Turchia laica precedente alla salita al potere dell’AKP di Erdogan, era considerato dalle nuove forze islamista-moderate come un’imposizione illiberale a libere cittadine.  

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**