Me

Cosa succede oggi nel mondo

I sud-coreani diventano i più longevi del mondo, il Parlamento olandese autorizza la produzione di cannabis, nuova tragedia migranti in Libia

Immagine di copertina

Libia: almeno 74 corpi di migranti che tentavano la traversata verso l’Europa state rinvenuti dalla Croce Rossa sulla spiaggia della città di Zawiya, in Libia.

Israele: il militare israeliano Eloz Azaria, che nel marzo 2016 aveva freddato con un colpo alla testa un terrorista palestinese ormai neutralizzato, nella cittadina contesa di Hebron, è stato condannato a un anno e mezzo di carcere. La sua linea difensiva, secondo cui avrebbe attaccato il coetaneo a terra pensando che indossasse un giubbotto esplosivo, gli è valsa una forte riduzione della pena. 

Olanda: il Parlamento olandese ha approvato un disegno di legge che, previo l’assenso del Senato, permetterebbe di coltivare cannabis. Al momento, l’autorizzazione a vendere stupefacenti accordata ai coffee shops nel paese non è sostenuta da una legge che regoli la produzione che li rifornisce. Questa situazione rischia di alimentare il crimine organizzato. 

Italia: il numero di migranti morti nel 2016 cercando di attraversare il Mediterraneo nel 2016 è aumentato rispetto al 2015. Lo documenta un rapporto di Amnesty International, che stima che i decessi siano passati da 3.700 a 5mila. Il numero di vite perse è salito nonostante si sia verificata una diminuzione degli arrivi di migranti sulle isole greche, passati da 854mila a 173mila, a seguito dell’accordo tra l’Unione europea e la Turchia

Romania: il primo ministro rumeno, Sorin Grindeanu, bersaglio di prolungate proteste di piazza nella capitale Bucharest e nel resto del paese, ha detto che il provvedimento sulla corruzione alla base delle polemiche è stato “frainteso” e che comunque il coinvolgimento politico dei cittadini è “un’ottima cosa”. 

Regno Unito: secondo un nuovo studio del King’s College di Londra, la Corea del Sud supererà a breve il Giappone in fatto di longevità dei propri cittadini. Entro il 2030 Seoul potrà vantare un’aspettativa di vita di 90 anni per le donne, mentre Stati Uniti e Regno Unito saranno fanalino di coda del mondo occidentale, con una media di 83 anni per le donne e 80 per gli uomini. 

Malesia: il sospettato numero uno per l’organizzazione dell’omicidio di Kim Jong-nam, il fratellastro del dittatore Nord-Coreano Kim Jong-un, all’aeroporto di Kuala Lumpur sarebbe un funzionario dell’ambasciata nordcoreana in Malesia. Lo ha riferito il responsabile delle indagini Khalid Abu Bakar, aggiungendo che nell’assassinio potrebbe essere coinvolto anche un funzionario della compagnia aerea di stato nordcoreana, Air Koryo. Nel frattempo, si sono verificati alcuni tentativi di penetrare nell’obitorio dove è conservato il corpo di Kim Jong-nam. 

Ecuador: i risultati delle elezioni presidenziali non potranno essere confermati fino a domenica. Lo ha fatto sapere il Consiglio elettorale del paese, precisando che alcuni problemi procedurali rendono difficile la conta nelle zone isolate. Il risultato resta dunque in in bilico. Lenin Boltaire Moreno, candidato progressista del partito Alianza Pais del presidente uscente Rafael Correa, potrà vincere evitando il secondo turno solo se l’attuale 39,1 per cento dei voti si trasformerà in 40. 

Zimbabwe: il presidente Robert Mugabe ha compiuto 93 anni ma ha promesso di rimanere al potere fino a quando la richiesta di farsi da parte non giungerà dal suo partito. Il controverso autocrate ha elogiato il presidente statunitense Donald Trump in un’intervista con la televisione di Stato Zbc. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**