Me

Gli effetti psicologici del sesso occasionale

Se l'attività sessuale non viola il proprio codice morale e la propria integrità, il sesso occasionale non comporta effetti negativi sulla nostra stabilità mentale

Immagine di copertina

Il sesso occasionale assume fin troppo spesso una connotazione negativa: nella maggior parte degli studi sul tema si ipotizza che l’aumento di relazioni sessuali sporadiche sia una fra le cause dirette del deterioramento della salute psicologica nelle persone.

Secondo alcuni psicologi, l’attività sessuale senza connessione emotiva porta alla depressione e all’insicurezza personale. Eppure, altre persone sostengono invece che le app di incontri, quali Tinder o Grindr, siano un ottimo modo per essere sessualmente attivi, pur rimanendo single, ed eventualmente per trovare una persona con cui instaurare una relazione duratura.

Il risultato di questa divisione di pensiero fa sì che al giorno d’oggi i pochi studi esistenti sul sesso occasionale siano solitamente indirizzati verso un’unica direzione: le persone che praticano sesso occasionale sono più depresse e hanno un’autostima più bassa rispetto a coloro che non lo praticano.

Questi studi, tuttavia, non tengono in considerazione il fatto che la persona potrebbe essere depressa per motivi che esulano dalle sue abitudini sessuali, e la ricerca di un partner sporadico potrebbe scaturire dal bisogno di sentirsi amato o accettato, anche se per brevi periodi.

Gli studi scientifici 

1) Non c’è differenza nella salute psicologica di una persona che fa sesso occasionale 

Uno studio del 2009, pubblicato su Persepectives on Sexual and Reproductive Health, ha analizzato la condizione psicologica di alcuni uomini e donne sessualmente attivi, che conducevano relazioni occasionali e relazioni più stabili, per capire quale fosse il reale effetto che il sesso occasionale avesse su queste persone.

Il 20 per cento degli intervistati ha ammesso che la natura dei propri incontri sessuali fosse del tutto occasionale. In particolare, tra gli uomini la percentuale raggiungeva il 29 per cento, mentre tra le donne arriva al 14 per cento. Il team di ricerca non ha riportato alcuna differenza significativa nella salute psicologica di queste persone.

2) Le conseguenze del sesso occasionale

Nel 2014, a seguito di uno studio pubblicato dal Journal of Sex Research, i ricercatori hanno stabilito che il sesso casuale potrebbe avere delle conseguenze negative per la psiche dei ragazzi, nonostante si tratti, anche secondo gli esperti, di un anti stress molto effettivo per la nostra mente.

In un altro studio, pubblicato nel 2014 in Archives of Sexual Behavior, è emerso che i rapporti sessuali occasionali non compromettono la salute psicologica dei soggetti, una volta esclusa la possibilità che il soggetto fosse ubriaco o che si trattasse di una vendetta nei confronti dell’ex partner.

4) La salute mentale delle donne è più a rischio 

A seguito di questi studi, si è stabilito come la salute mentale delle donne sia più a rischio rispetto a quella degli uomini, proprio perché i rapporti casuali comportano altri motivi di preoccupazione per le donne, quali la possibilità di restare incinta, il sentirsi utilizzate o il provare vergogna per la pressione patriarcale nella società. Le donne, inoltre, sarebbero più inclini a ricercare o a sentire una connessione emotiva con l’altro/a, oltre all’esperienza fisica in sé.

Naturalmente ogni persona risponde in maniera diversa al sesso occasionale, soprattutto se teniamo in considerazione le credenze religiose, la vergogna e le ragioni secondarie che ci spingono a imbatterci in relazioni del tutto casuali, come possono essere il desiderio di vendetta o la solitudine e la depressione. Secondo lo psicologo Robert Weiss, a patto che l’attività sessuale non violi il proprio codice morale e il proprio senso di integrità, il sesso occasionale non comporta effetti negativi sulla nostra stabilità mentale.