Me

Presidenziali in Ecuador, il socialista Moreno avanti nel primo turno

In attesa dei risultati definitivi, sembra sempre più vicino il ballottaggio tra il candidato socialista e il conservatore Lasso

Immagine di copertina

Il candidato Lenin Moreno, sostenuto da Alianza PAIS, formazione di orientamento socialista di cui fa parte l’attuale presidente Rafael Correa, è avanti nel primo turno delle elezioni presidenziali in Ecuador quando i voti scrutinati sono oltre l’80 per cento. Correa non si è ricandidato perché ha già svolto due mandati, il massimo permesso dall’ordinamento del paese.

Arrivati a questo punto dello scrutinio, Moreno conduce con il 38 per cento dei voti, seguito dal banchiere conservatore Guillermo Lasso al 28 per cento, dalla candidata cristiano democratica Cynthia Viteri al 16 e dall’ex generale ed ex sindaco di qUITO paco Moncayo al 6.

Se questi dati venissero confermati, si andrebbe dunque verso un ballottaggio tra Moreno e Lasso, dal momento che il sistema elettorale prevede il ballottaggio a meno che un candidato non superi il 50 per cento dei voti o non superi il 40 distaccando di almeno 10 punti percentuali il secondo classificato.

Lenin Moreno è stato vicepresidente del paese tra il 2009 e il 2013 durante il primo mandato di Correa, mentre Lasso è uscito sconfitto dallo stesso Correa nel corso delle elezioni del 2013.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**