Me

Trump annuncia un nuovo decreto sull’immigrazione e attacca i media

Il presidente statunitense difende l'operato delle prime settimane alla guida della Casa Bianca e dice: "Ho ereditato un disastro". Acosta nuovo segretario al Lavoro

Immagine di copertina

In una conferenza stampa, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato “un nuovo ordine esecutivo entro la prossima settimana per proteggere gli Usa” giovedì 16 febbraio 2017. Il provvedimento precedente sulla sicurezza, noto come Muslim Ban, è stato bocciato dai giudici statunitensi.

Il nuovo decreto sull’immigrazione sarà “fatto su misura” dopo la decisione della Corte d’Appello del Nono Circuito, che ha confermato la sospensione sul bando degli arrivi da sette paesi a maggioranza musulmana. Lo ha affermato Trump rispondendo a chi gli chiedeva dei contenuti del nuovo ordine esecutivo.

Trump ha rivelato alla stampa anche il nome del nuovo segretario al Lavoro, dopo il ritiro di Andrew Puzder. La scelta è caduta su Alexander Acosta, che diventa il primo ispanico del governo del 45esimo presidente Usa. “Ha una carriera incredibile alle spalle”, ha detto Trump, “sarà un bravissimo segretario al Lavoro”. 

Il presidente statunitense ha difeso l’operato delle prime settimane alla guida della Casa Bianca e ha dichiarato: “Ho ereditato un disastro”. 

Trump è tornato poi ad attaccare i media, dopo le notizie sui presunti contatti tra il suo staff e Mosca durante la campagna elettorale. “Non parlano nell’interesse della gente, del popolo americano, ma in nome di di interessi privati. Sono disonesti”, ha dichiarato. Trump dice di aver “chiesto al dipartimento di Giustizia di indagare sulla fuga di notizie. Sono atti criminali, devono essere fermati”.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**