Me

Autobomba a Baghdad, almeno 48 vittime

L'attacco si è verificato nella parte meridionale della capitale irachena ed è stato rivendicato dall'Isis

Immagine di copertina

Un’autobomba ha ucciso almeno 48 persone e ne ha ferite decine nella parte meridionale di Baghdad, giovedì 16 febbraio 2017. Il veicolo imbottito di esplosivo era parcheggiato in una strada piena di officine e rivenditori di auto nel quartiere di Hayy al-Shurtathey. 

L’Isis ha rivendicato l’attentato, secondo quanto riporta l’agenzia Afp.

Un attentatore suicida ha colpito nel sobborgo sciita di Sadr City mercoledì 15 febbraio, uccidendo almeno 15 persone e ferendone 50. Il sedicente Stato islamico ha incrementato gli attacchi in Iraq come rappresaglia contro la campagna lanciata dall’esercito per espellere i miliziani jihadisti da Mosul.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**