Me

È morto l’ambasciatore emiratino in Afghanistan

Il diplomatico era rimasto gravemente ferito in un attentato a Kandahar un mese prima. Altri cinque funzionari emiratini avevano perso la vita

Immagine di copertina

L’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Afghanistan è morto in seguito alle ferite riportate in un attentato, mercoledì 15 febbraio 2017. A gennaio, l’ambasciatore e altri funzionari emiratini erano stati investiti dall’esplosione di una bomba a Kandahar. Cinque di loro erano deceduti nell’attacco.

“Piangiamo con grande tristezza e dolore il martire della nazione e del proprio lavoro, il figlio retto e giusto Juma Mohammad Abdullah al-Kaabi, che ha donato la sua anima pura per il bene dell’umanità”, si legge nel comunicato diffuso dal ministero degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti.

I funzionari emiratini si trovavano nel paese per discutere di progetti umanitari, educativi e di sviluppo.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**