Me

Adele si commuove e interrompe il tributo a George Michael durante i Grammy

La cantante britannica si stava esibendo nel brano Fast Love dell'artista scomparso a dicembre 2016, ma l'emozione l'ha costretta a ricominciare da capo il pezzo

Immagine di copertina

Si è svolta nella serata del 12 febbraio allo Staples Center di Los Angeles la cerimonia più importante dell’industria musicale statunitense: i Grammy Awards.

La 57esima edizione della premiazione ha visto Adele, Beyoncé e Chance the Rapper dominare sul resto degli artisti candidati, senza dimenticare cinque premi postumi a David Bowie per il suo ultimo album Blackstar.

Dopo aver vinto il premio per l’Album dell’anno nel 2012 con 21, la cantante britannica Adele è tornata al successo con il più recente 25, conquistando la vittoria anche nelle categorie Song of the Year (Hello), Record of the Year (Hello), Best Pop Vocal Album, Best Pop Solo Performance (Hello) e Best Pop Vocal Album.

Uno dei momenti più emozionanti di cui è stata protagonista l’artista britannica è stato l’omaggio tributato a George Michael, scomparso il 25 dicembre 2016 per cause ancora ignote. Adele ha interpretato il brano Fast Love, tratto dall’album Older del 1996, e ha fatto ridere e piangere la platea quando all’improvviso ha interrotto la sua esibizione. Gli spettatori televisivi hanno sentito qualche secondo di “beep” prima di sentir dire da Adele: “Mi dispiace, so che siamo in diretta e scusate per le parolacce, ma questa esibizione non posso sbagliarla, per George. Possiamo ricominciare? Scusate davvero”.

Dopo questa breve interruzione, la cantante ha ripreso da capo il brano e l’ha eseguito in modo superlativo fino alla fine:

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**