Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Cosa rimane dell’Università di Bologna dopo gli scontri con la polizia

TPI ha raccolto una serie di immagini che documentano quanto successo davanti alla facoltà bolognese: un corteo diviso a metà tra facinorosi e manifestanti pacifici

Immagine di copertina

Lo scorso giovedì 9 febbraio 2017 il collettivo degli studenti della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna è insorto contro la decisione del Rettore di installare dei tornelli all’ingresso della biblioteca, che avrebbero dovuto avere lo scopo di controllare e limitare gli accessi alla struttura.

In seguito all’occupazione della biblioteca da parte dei giovani universitari, sono insorte le forze dell’ordine; numerosi gli scontri tra studenti e polizia. Oltre ai momenti di tensione e alle cariche degli agenti in assetto antisommossa, molti manifestanti hanno chiesto un dialogo pacifico con le autorità.

TPI ha raccolto una serie di immagini che testimoniano quanto è accaduto nella giornata di giovedì*. 

— LEGGI ANCHE: Io, studentessa di Bologna, non mi sento rappresentata da voi finti rivoluzionari

— LEGGI ANCHE: Cacciati con manganelli: parlano gli studenti sgomberati dall’Università di Bologna

*Foto a cura di Maria Giulia Trombini 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**