Me

Uno studio ha scoperto quali movimenti sono considerati più sensuali nel ballo

La Northumbria University ha pubblicato un articolo scientifico dopo aver chiesto pareri a decine di partecipanti sulle mosse di alcuni avatar digitali

Immagine di copertina

C’è chi durante le feste o le serate in un locale è il re della pista e chi invece “fa da tappezzeria” preferendo non esibirsi di fronte ai presenti, ma sicuramente il ballo è una delle attività più frequenti in occasioni di divertimento e socialità.

In queste occasioni può anche capitare che i presenti, oltre a dimostrare le loro virtù nel campo della danza per il puro gusto di lasciarsi andare, vogliano farlo per impressionare qualcuno e, nei casi migliori, sedurlo attraverso i propri movimenti.

Se la seduzione danzante non è mai stata il vostro forte, è stato pubblicato negli ultimi giorni sulla testata online Scientific Reports uno studio scientifico in cui alcuni ricercatori britannici hanno indagato per capire quali siano i movimenti considerati più sensuali da parte di donne intente a ballare.

Gli autori dello studio hanno chiesto a 39 studentesse universitarie di ballare da sole seguendo un ritmo di batteria, e i loro movimenti sono stati registrati con una telecamera motion-capture, come quelle che nel cinema vengono utilizzate per dare vita a personaggi fantastici come Gollum nel Signore degli anelli. 

Gli scienziati hanno infatti creato un avatar digitale per ogni persona, in modo da eliminare qualsiasi dato sull’aspetto fisico ma lasciare solo una figura stilizzata che riproducesse esattamente i passi e i movimenti effettuati dalle partecipanti.

I video digitali di queste figure digitali intente a ballare sono stati poi mostrati a un campione di persone (sia uomini che donne), e il risultato ha indicato che queste preferivano donne che ballando oscillassero molto con i fianchi e muovessero le gambe in modo asimmetrico, quindi senza che entrambe facessero gli stessi movimenti.

Già nel 2011, gli stessi ricercatori della Northumbria University avevano riferito che le donne preferivano alcuni specifici passi di danza da parte degli uomini, in particolare movimenti molto accentuati nella parte superiore del corpo.

Lo studio fa parte di un campo più grande che mira a comprendere come le persone utilizzino piccole quantità di informazioni percettive per dedurre informazioni molto più ampie su un soggetto. Il professore di psicologia a Glasgow Frank Pollick ha in questo senso dichiarato al New York Times: “Se si vede qualcuno ballare, o si ascolta la sua voce, si formano molti giudizi dettagliati circa la loro personalità, che vanno spesso oltre le poche informazioni che si hanno a disposizione”.

Questi i video in cui si evidenziano i movimenti più apprezzati per quanto riguarda uomini e donne: