Me

Guerriglia nelle banlieue di Parigi, 26 arresti

Proseguono i disordini scoppiati dopo la violenza subita da un 22enne di colore da parte di quattro agenti della polizia

Immagine di copertina

Proseguono per la quinta notte consecutiva gli scontri tra giovani dimostranti e forze dell’ordine nelle banlieu di Parigi. Almeno 26 persone sono state arrestate nel distretto di Seine-Saint-Denis. I disordini sono cominciati dopo l’aggressione, il pestaggio e lo stupro da parte di quattro agenti di polizia di un ragazzo di colore di 22 anni a Aulnay-sous-Bois, il quale ha invitato alla calma dal suo letto d’ospedale. Ma automobili e cassonetti sono stati nuovamente dati alle fiamme.

Mercoledì 8 febbraio due delle persone arrestate in precedenza sono state condannate a sei mesi di reclusione. Nel frattempo, in diverse città della Francia, ci sono state altre manifestazioni e occasionali disordini. A Nantes sono state fermate sei persone.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**