Me

Pronto un cambio al vertice della missione Onu in Libia

Il segretario delle Nazioni Unite Guterres vorrebbe sostituire l'attuale inviato Martin Kobler con l'ex premier palestinese Salam Fayyad

Immagine di copertina

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, avrebbe deciso di sostituire l’inviato per la Libia Martin Kobler con l’ex primo ministro palestinese Salam Fayyad. La notizia, diffusa dall’agenzia Ansa, è trapelata da fonti diplomatiche del Palazzo di Vetro. Guterres avrebbe comunicato le proprie intenzioni in una lettera inviata al presidente di turno del Consiglio di Sicurezza, l’ambasciatore ucraino all’Onu, Volodymyr Yelchenko.

Nella missiva, dopo avere espresso gratitudine al tedesco Kobler per il suo lavoro come rappresentante speciale in Libia dal 1 novembre 2015, il segretario generale dell’Onu indicherebbe Fayyad come successore della missione Unsmil (United Nations Support Mission in Libya). Fayyad, considerato dagli osservatori internazionali un politico moderato, è stato premier palestinese dal 2007 al 2012, mentre dal 2002 al 2005 è stato ministro delle finanze.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**